venerdì 30 maggio 2014

E' arrivato il giorno del dono: sarà il 4 ottobre


 

Il Senato ha dato il via libera all’istituzione del
 
                                  Giorno del Dono”.
 
   
 
 
Sarà il 4 ottobre, una data diversa da quella inizialmente prevista, scelta in quanto già festa di San Francesco d'Assisi e Giornata della pace, della fraternità e del dialogo tra appartenenti a culture e religioni diverse. La parola passa ora alla Camera.
La proposta di legge, che porta come prima firma quella dell’ex presidente Carlo Azeglio Ciampi (seguito da Zanda, Schifani, De Petris, Zeller, Taverna, Mario Ferrara e Romano), è nata «dal basso», discussa cioè all'interno dell'Istituto italiano della donazione e poi da un comitato di sostegno.
Ecco il commento del presidente di AVIS NAZIONALE, Vincenzo Saturni, sulla nuova data:
 
 

"Anche AVIS esprime la sua soddisfazione per il voto del Senato - su proposta di numerosi attori della società civile - di dedicare la giornata del 4 ottobre al dono.
Sarà una giornata speciale, che servirà soprattutto per ricordarci che in Italia ogni giorno, silenziosamente ma attivamente, migliaia di persone donano qualcosa di sé (tempo, risorse, o, nel nostro caso,sangue) per gli altri. E che la stragrande maggioranza di questi donatori lo fa non per un estemporaneo buonismo, ma come gesto consapevole, periodico e duraturo.

In realtà, sarebbe quasi più giusto dire che ogni giornata è una giornata del dono, anche se è evidente che la data simbolica del 4 ottobre avrà lo scopo di ricordarci – specialmente per quanto ci riguarda come AVIS - che ogni giorno migliaia di donatori di sangue contribuiscono a salvare altrettante vite umane".

Nessun commento:

Posta un commento